Lo scandalo Huawei: fine della tregua USA-Cina?



Il 1 dicembre 2018 le autorità canadesi hanno arrestato a Vancouver su mandato d’arresto americano la direttrice finanziaria della Huawei e figlia del fondatore della compagnia Meng Wanzhou con l’accusa di raccolta illecita di dati personali e violazione delle sanzioni verso l’Iran e la Hsbc. Huawei, uno dei più grandi produttori cinesi di smartphone e numerosi device, è finita nel mirino delle autorità americane per timori legati alla sicurezza: l'acquisto e l'uso di cellulari Huawei è stato vietato nelle agenzie governative.

La Cina ha chiesto al Canada di rilasciare Wanzhou; l’arresto della manager è destinato probabilmente ad aumentare le tensioni tra Usa e Cina nel campo tecnologico, dopo la recente tregua sui dazi, minacciando di complicare i colloqui commerciali tra le due superpotenze.Questo incidente diplomatico ha avuto gravi ripercussioni sulla borsa internazionale con ingenti perdite sulle piazze di tutto il mondo, e mette in forte crisi la tregua sui dazi firmata il giorno stesso da Trump e Xi Jinping, dato che Huawei tiene in scacco le compagnie americane con lo sviluppo della nascente tecnologia 5G.In conclusione, questo scandalo ha sconvolto il mondo della tecnologia e potrebbe stabilire nuovi equilibri internazionali. Chi avrà la meglio: USA o Cina?
Irene Ferrari
Alberto Santini


Post popolari in questo blog

DIRIGERE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS - prof.ssa Barozzi Daniela - LA NOSTRA DIRIGENTE

LA MIA ODISSEA DA COVID-19 - di Lara Patrucco - 1^H

Ipse Dixit #6