Ipse Dixit #6

Ghermandi: Dopo quella sconfitta i Ghibellini volevano radere al suolo Firenze con i bulldozer e le bombe atomiche, ma avevano solo fucili a elastico.

*un’alunna torna in classe*
Balconati: Stai meglio?
Alunna: Sì.
Balconati: TU SI QUE VALES!

*studente 1 ride*
Bruno: Sempre a ridere! Lo sai dove abbonda il riso?
studente 2: Sulla bocca degli stolti!
Bruno: No, in Cina.

*la classe fa rumore* 
Ghermandi: Ma sì dai, parliamo tutti insieme! Anche questo lato! Più forte!

Bruno: Non per dire ma con quel cappuccio sembri Igor.

dopo una lunga successione di starnuti:
Balconati: Mi sa che ho preso il morbo in questa classe, chi ne è l’artefice?
*tutti indicano un alunno*
Balconati: Beh, possiamo metterlo al rogo allora.

*Raccontando il passo in cui Enea e Didone si innamorano nell’Eneide*
Kubler: Nella grotta si promisero amore eterno lasciando incisioni sulle pareti.
Studente:Ecco da dove viene il vandalismo prof!

Irene Ferrari


Post popolari in questo blog

DIRIGERE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS - prof.ssa Barozzi Daniela - LA NOSTRA DIRIGENTE

LA MIA ODISSEA DA COVID-19 - di Lara Patrucco - 1^H