I VANTAGGI DEL CORONA VIRUS (COVID19) - di Greta Lugli - 1^C


Tutti sappiamo cos’è il Corona Virus, meglio definito COVID19.
Conosciamo i rischi che comporta, e non c’è bisogno che vi parli del disastro che sta causando in tutto il mondo.
I telegiornali non parlano d’altro; ogni volta che finisce una serie tv o un film sullo schermo appare la lista delle regole da seguire per prevenire il contagio.
Quindi, partendo da qui, vi racconterò di come tentare di vedere le cosa da una prospettiva positiva per affrontare meglio questo periodo di clausura e incertezza, anche se probabilmente starete pensando “ma cosa ci può essere di positivo in un’epidemia globale?”
Possiamo cominciare col dire che il COVID19 ci ha aperto gli occhi su molti problemi riguardanti l’organizzazione della nostra società, in particolar modo gli ospedali, che nonostante siano efficienti e funzionali, non sono riusciti a gestire a meglio questa situazione difficile.  Poi, parliamoci chiaro: era troppo comodo poter andare a fare la spesa come e soprattutto quando ci faceva comodo senza avere nessun orario. Ci siamo abituati a non avere più orari stabiliti, a far lavorare i commessi fino alle 10 di sera e perfino la domenica: capite che non si può continuare così.
Adesso passiamo a elencare tutte le possibilità che si hanno rimanendo segregati in casa (so che non è facile stare sempre seduti sul divano, ma proviamoci per il bene di tutti). Visto che la maggior parte degli impiegati lavorano da casa, c’è più tempo per stare in famiglia, guardare film tutti insieme, giocare a carte,… Poi, se a casa avete un tappetino, potete dedicarvi a fare un po’ di esercizio fisico: non è come andare in palestra o praticare il proprio sport, ma è già qualcosa. Inoltre è disponibile la biblioteca online per chi ama leggere, ed è inutile dire che questo periodo è perfetto per provare nuove ricette o per le pulizie di primavera.
Questo per dirvi che, nonostante tutto, c’è sempre qualcosa di positivo anche quando sembra tutto perduto. E’ una situazione molto difficile, ci vuole molta pazienza e forza per andare avanti.
Basta solo cambiare prospettiva e fidarsi degli altri.

Post popolari in questo blog

DIRIGERE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS - prof.ssa Barozzi Daniela - LA NOSTRA DIRIGENTE

LA MIA ODISSEA DA COVID-19 - di Lara Patrucco - 1^H

Ipse Dixit #6