L’importanza della tecnologia nell'emergenza COVID-19


Questa difficile situazione in cui tutti noi ci siamo ritrovati nel giro di poco tempo ci ha sicuramente aiutati a renderci conto di quanto la tecnologia e tutto ciò che ne consegue possa essere un’importante risorsa per la società.
I dispositivi elettronici ci hanno permesso di mantenere i contatti con amici e familiari ma anche con l’ambiente scolastico, per noi studenti, e con quello lavorativo per gli adulti.
Nell’ambito lavorativo appunto la tecnologia si è dimostrata davvero essenziale permettendo a tutti coloro che svolgono un lavoro d’ufficio di continuare a compiere il loro dovere da casa, proprio per non uscire e salvaguardare le categorie più esposte al pericolo del COVID-19, come gli anziani e coloro che hanno un deficit nel sistema immunitario.
Proprio nelle ultime settimane, infatti, si è parlato molto di “lavoro agile” (o smart working), cioè una modalità di lavoro caratterizzato da accordi stabiliti tra dipendente e datore di lavoro e dall'assenza di vincoli orari e che si può svolgere dalla propria abitazione, proprio grazie a piattaforme online e dispositivi elettronici.
Per quanto la tecnologia venga quindi spesso criticata e reputata una ‘’perdita di tempo’’, in situazioni come questa risulta essere la soluzione a tante problematiche che altrimenti sarebbero ancora irrisolte. In primis, la presenza di strumenti di comunicazione veloci ed immediati come i cellulari e i PC hanno permesso di informare in brevissimo tempo gran parte della popolazione mondiale sui rischi del virus e su come prevenire il contagio.
Per le persone più anziane l’uso di internet è diventato poi necessario per poter evitare di uscire frequentemente e prevenire quindi il contagio. Ad oggi è infatti possibile stilare grazie ad un normale cellulare la propria lista della spesa e acquistare prodotti che vengono poi recapitati direttamente a casa. Così facendo, non è più necessario uscire, rischiando di contrarre il virus.
Possiamo quindi concludere citando una frase del professore e imprenditore statunitense Henry Ford: “C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti”; e proprio oggi che la tecnologia è accessibile quasi a tutti, allora possiamo dire di aver finalmente fatto grandi passi in avanti.
Susanna Ferracuti, Martina Carulli, Anna Donà, Rebecca Fontanesi

Post popolari in questo blog

DIRIGERE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS - prof.ssa Barozzi Daniela - LA NOSTRA DIRIGENTE

LA MIA ODISSEA DA COVID-19 - di Lara Patrucco - 1^H

Ipse Dixit #6