PENSIERI IN RIMA - Michela Lonardi 4^B


                                          

1- Le città sono deserte mentre in casa si fa festa,
   il corpo resta inerte, ma alleniamo la nostra testa.

2- Tutti gli uomini che si ostacolavano l’un l’altro
    ora si uniscono in un canto, in un pianto.

3- Noi che diamo sempre tutto per scontato,
    come il tocco che consola o la risata di un amico,
    ora rimpiangiamo di non aver amato,
    apprezziamo ogni persona e ci manca quel sorriso.

4- Lo spirito ha paura, è triste e sconsolato,
    ma come arriva l’aurora subito resta senza fiato.
    Rifugiarsi nella preghiera serve a darci più sollievo,
    ma nel buio della sera torna cupo ogni pensiero.

5- Volevi uscire e divertirti...hai sempre avuto un animo vivace,
    molti potrebbero capirti, ma la malattia no, lei non darà pace.

6- Tempo pieno di riposo 
    e privo di relazioni.
    Più scorre più sei nervoso, 
    imprigionato nelle tue emozioni.

7- Guerra, riscaldamento globale,
    ora non ci pensiamo, ma tutto questo è male.
    Una pandemia sta sconvolgendo il mondo,
    ma non facciamo caso a cosa c’è nello sfondo.

8- Ho trovato un nuovo strumento di felicità:
    il legame con la famiglia che sempre ci accompagnerà.
    Riscopriamo dal principio le persone che diamo per scontato
    e capiamo in tutto questo la grandezza del passato.

9-  Gente con mascherine addosso.
     Ho sempre temuto questa immagine,
     ma ora è meno strana di quanto pensassi.
     Tutto ciò è un paradosso..
     ...noi indossiamo sempre maschere,
     e forse ora siamo solo meno falsi.

10- Io sto bene, sto scoprendo me stessa
   perché tutto cambia mentre il tempo passa.
   Ho capito che quando mi sento oppressa
   chiamare un amico è ciò che più mi rilassa.

Michela Lonardi


Post popolari in questo blog

DIRIGERE AI TEMPI DEL CORONAVIRUS - prof.ssa Barozzi Daniela - LA NOSTRA DIRIGENTE

LA MIA ODISSEA DA COVID-19 - di Lara Patrucco - 1^H

Ipse Dixit #6