Rolling Stone

 

Rolling Stone, Febbraio 2021

 

 

In un anno complicato quale è stato il 2020, la musica ha certamente giocato un ruolo chiave nella nostra quotidianità: dai sabato sera chiusi in casa ad ascoltare le note dei nostri brani preferiti (forse proprio per  dimenticare l’ amaro gusto della solitudine), ai momenti in cui, bombardati dalle catastrofiche notizie provenienti dai telegiornali,  l’ unica salvezza da questo fracasso erano proprio i nostri auricolari e la nostra  amata musica che fluiva al loro interno.

Insomma, la musica ci ha aiutato ad evadere con il pensiero dall’ interno delle nostre case, dove eravamo spesso chiusi, e ci ha fatto toccare su note quelle emozioni che stavamo affossando con la noia.



Quali sono state le grandi novità all’ interno del mondo della musica nel 2020 allora?

Secondo un sondaggio, i brani che durante l’anno scorso sono entrati più a far parte delle nostre vite all’ interno del mondo appartengono in buona parte alla band sudcoreana dei BTS ( che io personalmente amo), e registrano un tasso di ascoltatori pari a 1.9 miliardi attorno al mondo.

Sebbene il Kpop (pop coreano) sia stato il genere più ascoltato grazie anche al rilascio del famosissimo album “BE”, sempre album dei BTS, il premio di “Artista dell’ anno” è stato vinto da Drake, seguito di alcune posizioni da Ariana Grande  e Billie Eilish. Queste ultime due sono risultate le più grandi esponenti dei generi rispettivamente American Pop e Indie/Elettro Pop, registrando un numero di ascoltatori molto simile ai BTS, se non, nel caso di alcune canzoni, anche superiore.

Il 2020 inoltre ha visto emergere esponenzialmente nuovi generi (Nigerian Music, Asian Rock, British Rap) soprattutto nei paesi d’ origine, anche se speriamo di averne notizia presto anche in Italia.

Purtroppo però, nel corso dell’ anno molte stelle della musica si sono spente: per chi ama il rock, la morte di Eddie van Halen, chitarrista dei van Halen(1972- 1999/2003- 2020) non suona sicuramente sconosciuta, come del resto accade per la prematura morte di Neil Peart, il grande batterista dei Rush.

 


Entrambi sono stati artisti esuberanti e innovativi, ma, nonostante tutto, è a loro che dobbiamo le grandi Hit ”Jump” e “The spirit of Radio”.

Tornando al 2021, quest' anno si preannuncia pieno di novità musicali, grazie all’ uscita di nuovi album da parte di grandi artisti.

La musica del 2021 è partita col botto, questo è certo. L’anno nuovo è stato inaugurato da Vasco Rossi e il suo inedito Una canzone d’amore buttata via.
Il 2021 promette infatti grandi scintille sul mercato discografico, come hanno dimostrato le uscite della prima e della seconda settimana del mese.
Singoli a parte, tuttavia, la musica di gennaio 2021 è fatta anche da un bel po' di nuovi album, tutti molto attesi.
Spiccano, in particolare, gli artisti italiani: da Capo Plaza, il cui primo singolo Allenamento #4 che anticipa il terzo disco (intitolato, Plaza) è già il più venduto in Italia, a Samuel, che con Brigata Bianca presenta la sua seconda opera da solista, senza i Subsonica, passando per l'eclettico cantautore della scena itpop Leo Pari, fino alla grande Ornella Vanoni, che pubblica il suo 50°album studio.

Le novità non mancano nemmeno sul fronte internazionale: c'è il disco acustico dell'ex chitarrista dei Genesis Steve Hackett e il nuovo album solista di Steven Wilson (fondatore dei Porcupine Tree).
Posticipati di un anno rispetto alle previsioni, arrivano anche i dischi di Passenger e di Michele Bravi, ma non è tutto.
Ecco tutto il meglio delle uscite discografiche del mese.
 

IN USCITA: 8 GENNAIO

Passenger – Songs for the Drunk and Broken Hearted

 IN USCITA: 15 GENNAIO

Leo Pari – Stelle Forever

Why Don’t We – The Good Times and The Bad Ones

You Me At Six – Suckapunch

ZAYN – Nobody is Listening   (Un artista che io amo profondamente fin dai tempi degli One        Direction)

IN USCITA: 22 GENNAIO

Samuel – Brigata Bianca

Capo Plaza – Plaza

Steve Hackett – Under A Mediterranean Sky

 

IN USCITA: 29 GENNAIO

Steven Wilson – The Future Bites

Michele Bravi – La geografia del buio

 

 

TOP 10 CLASSIFICA GLOBALE 2021

1 Drivers license di Olivia Rodrigo

2 DAKITI di Bad Bunny e Jhay Cortez

3 Blinding lights di The weeknd

4 Save your tears di The weeknd

5 Bandido di Myke Towers e Juhn

6 Mood di 24kGoldn e iann dior

7 BICHOTA di KAROL G

8 WITHOUT YOU di The kid LAROI

9 Streets di Doja Cat

10 Good days di SZA

 



La classifica delle canzoni piu' belle dell'anno passato e dei video piu' popolari in Italia:

 


1 Watermelon Sugar, di Harry Edward Styles (cantante davvero stupendo e talentuoso, anche lui membro della premiatissima band One Direction).

2 Break my heart, di Dua Lipa

3 Before you go, di Lewis Capaldi

4 Blinding lights, di The Weekend

5 Rapide, di Mahmood

6 Good Times, di Ghali

7 Bimbi per strada, di Fedez

8 Mediterranea, di Irama

9 A un passo dalla luna, di Rocco Hunt e Ana Mena

10 Rain on me, di Lady Gaga e Ariana Grande

 

 

Emma Levoni 1°G e Francesca Anderlini 1°F

Post popolari in questo blog

CHALLENGE ARTE - Alessandro Bocedi e la 3^G

Ipse Dixit #6

Ipse Dixit #3