Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2019
Immagine
Festa di Natale Come ogni anno, si è tenuta la tanto attesa festa di Natale: dopo le due ore regolari di lezione, è stato possibile per studenti ed insegnanti consumare cibo e bevande, e ovviamente scambiarsi gli auguri di Buon Natale. Durante la festa, in occasione del consueto Willy’s got talent, l’atrio del nostro amato liceo si è trasformato in un  palcoscenico di esibizioni strabilianti,balli,risate e tanto divertimento. Ogni partecipante ha cantato e/o suonato uno strumento musicale: Jacopo Mangialavori si è cimentato sulle note di “Heart of gold” (suonando chitarra e fisarmonica insieme), Federico Falzoni ha cantato due suoi inediti, tra cui il tanto apprezzato “Spagnola”; Davide Ligabue e Pietro Borgazzi hanno deciso di esibirsi con “Piccola stella senza cielo”,mentre Matilde Amadei e Davide Monfregola hanno proposto una versione molto originale di “All i want for Christmas is you”. Ricordiamo inoltre le convincenti performance di Melica Esmaili e Pia Barbuzzi, e soprattutto
Immagine
-Anonimo
Immagine
-Eleonora
Immagine
Cena della redazione dello 00willy per gli auguri di Natale Domenica scorsa (15 dicembre) ha avuto luogo la solita cena di Natale dello 00willy,ma a differenza dei precedenti anni, abbiamo avuto il piacere di avere con noi un ospite speciale: la nostra fantastica preside. È stata una serata piacevole e spassosa, a cui hanno partecipato anche le prof.sse Magelli,Bruschi,Verzelloni e Capolino che da anni guidano brillantemente lo 00willy. Cogliamo l’occasione per ringraziare di cuore la dirigente scolastica per la sua gentilezza, disponibilità e attenzione dimostrate nei confronti della nostra scuola e di tutte le persone che ne fanno parte.
Immagine
Incontri ANT sulla prevenzione dei tumori al Wiligelmo L’11 e 12 dicembre per tutte le classi Quinte si sono svolti due incontri informativi riguardo la prevenzione delle patologie oncologiche. Durante il primo incontro si è parlato di una malattia non fra le più note, il melanoma (tumore alla pelle). Il melanoma è un tipo di cancro particolarmente aggressivo, determinato da diversi fattori di rischio sia individuali che esterni, cioè legati allo stile di vita. È bene effettuare periodicamente visite mediche per controllare i nei, che sono un indice molto evidente della presenza di un’anomalia; ANT ha inoltre  dato la possibilità ai ragazzi  che hanno assistito all’incontro di potersi iscrivere per effettuare un controllo gratuito, che probabilmente si terrà a fine Gennaio all’interno della scuola. Il giorno successivo sono stati trattati i tumori ginecologici e quello mammario, oltre che alcune delle più comuni infezioni sessualmente trasmissibili legate alla comparsa di alcuni tipi
Immagine
-Greta
Immagine
PLAUTOBUS Cos’è PlautoBus? Non è un mezzo di trasporto pubblico di epoca latina in stile I Flintstones, bensì una rappresentazione teatrale curata dalla compagnia Teatro dell’Osso da Napoli, in particolare della sezione Scuola. È scritta e diretta da Mirko Di Martino con la partecipazione di Orazio Cerino e Marco Serra. Lo spettacolo si è tenuto il 3 e il 4 Dicembre a scuola, in aula magna, durante l’ orario scolastico. Si tratta di testi in italiano che narrano del teatro ai tempi di Plauto, intervallati a recite in latino tratte da diverse sue commedie (da qui PlautoBus) come Miles Gloriosus oppure Aulularia. Il tutto è reso interessante dalle aggiunte e dalle improvvisazioni degli attori (Vittorio Passaro e Guido Di Geronimo), oltre che dalle musiche del tecnico e addetto ai suoni (Orazio Cerino). Lo stile ben fornito di intercalari e battute fa sì che non ci si annoi mai perché la sola recitazione in lingua latina  riuscirebbe a catturare l’attenzione di molti. Vittorio Pass
Immagine
Volpe, color ruggine, la zampa corta, folta la coda e l’occhio obliquo. (Franco Marcoaldi) -Arianna
Immagine
-Ludovica

VOCI DALL'OMBRA

Immagine
                                                                   La vita perfetta di John Klein, brillante giornalista del  Washington Post  cambia drammaticamente dopo la morte di sua moglie Mary a causa di un raro tumore cerebrale diagnosticatole dopo controlli clinici eseguiti in seguito a un incidente stradale avvenuto una sera proprio nei pressi di casa. L'uomo, che al momento dell'incidente era in macchina con lei, è anche angosciato per alcuni strani disegni fatti dalla donna prima di morire e per una domanda ripetuta dalla moglie: "L'hai visto?". Un paio d'anni dopo John riesce a voltare pagina tuffandosi nel lavoro e accettando un'intervista ad un candidato politico in Virginia. Durante il tragitto, senza sapere come, si ritrova nella cittadina di Point Pleasant dove conosce la poliziotta Connie Mills che gli racconta che il posto è teatro di angoscianti visioni di un uomo simile a una falena che lascia messaggi codificati. Klein col
Immagine
LA VIOLENZA SULLE DONNE Il nostro paese è ormai teatro di continui maltrattamenti nei confronti delle donne, che quotidianamente sono bersaglio dell’irrefrenabile violenza maschile. La donna, da sempre, ha dovuto combattere per i suoi diritti e per il suo ruolo in una società sempre più maschilista. I suoi connotati rimasero sostanzialmente gli stessi fino a qualche secolo fa: Basti pensare che nell’antica Grecia era relegata in casa,si doveva occupare dell’educazione dei figli ed era “importante”  solo perché rappresentava lo strumento che permetteva la procreazione ;per non parlare poi, del Medioevo in cui la donna era considerata una creatura diabolica in quanto si era macchiata del peccato originale e perché si credeva che inducesse l’uomo in tentazioni di carattere carnale. Ogni volta che le donne hanno tentato di scardinare gli stereotipi,radicati nella cultura e nel sentire comune,  che vertono sulla posizione più subordinata della donna rispetto all’uomo hanno dovuto subir

Ipse Dixit #6

Ghermandi: Dopo quella sconfitta i Ghibellini volevano radere al suolo Firenze con i bulldozer e le bombe atomiche, ma avevano solo fucili a elastico. *un’alunna torna in classe* Balconati: S tai meglio? Alunna: S ì. Balconati: TU SI QUE VALES! *studente 1 ride* Bruno: Sempre a ridere! Lo sai dove abbonda il riso? studente 2: S ulla bocca degli stolti! Bruno: N o, in Cina. *la classe fa rumore*  Ghermandi: Ma sì dai, parliamo tutti insieme! Anche questo lato! Più forte! Bruno: N on per dire ma con quel cappuccio sembri Igor. dopo una lunga successione di starnuti: Balconati: M i sa che ho preso il morbo in questa classe, chi ne è l’artefice? *tutti indicano un alunno* Balconati: Beh, possiamo metterlo al rogo allora. *Raccontando il passo in cui Enea e Didone si innamorano nell’Eneide* Kubler: Nella grotta si promisero amore eterno lasciando incisioni sulle pareti. Studente: Ecco da dove viene il vandalismo prof! Irene Ferrari
Immagine
-Irina 
Immagine
   -Fabio