Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2020

I VANTAGGI DEL CORONA VIRUS (COVID19) - di Greta Lugli - 1^C

Tutti sappiamo cos’è il Corona Virus, meglio definito COVID19. Conosciamo i rischi che comporta, e non c’è bisogno che vi parli del disastro che sta causando in tutto il mondo. I telegiornali non parlano d’altro; ogni volta che finisce una serie tv o un film sullo schermo appare la lista delle regole da seguire per prevenire il contagio. Quindi, partendo da qui, vi racconterò di come tentare di vedere le cosa da una prospettiva positiva per affrontare meglio questo periodo di clausura e incertezza, anche se probabilmente starete pensando “ma cosa ci può essere di positivo in un’epidemia globale?” Possiamo cominciare col dire che il COVID19 ci ha aperto gli occhi su molti problemi riguardanti l’organizzazione della nostra società, in particolar modo gli ospedali, che nonostante siano efficienti e funzionali, non sono riusciti a gestire a meglio questa situazione difficile.   Poi, parliamoci chiaro: era troppo comodo poter andare a fare la spesa come e soprattutto quando ci fac

PANNA COTTA – prof. MONICA DELLA CASA

Immagine
Ingredienti: 500 ml panna liquida (anche senza lattosio) 250 ml latte intero fresco (anche senza lattosio) 8 gr di colla di pesce (1 bustina) 150 gr di zucchero bianco  Preparazione: Ammollare la gelatina in acqua fredda. In un pentolino sul fuoco mescolare la panna insieme al latte fino a raggiungere il bollore, quindi abbassare e continuare a mescolare per 5 o 6 minuti.  Poi togliere dal fuoco, buttarvi la gelatina strizzata e mescolare per un minuto circa. Mettere il tutto in uno stampo leggermente imburrato.  Riporre in frigo almeno tre ore.  Servire con cremina di fragole o saba. Buon Appetito! From prof. Monica Della Casa  
Immagine
NAVE OSPEDALE A GENOVA A causa del sovraffollamento degli ospedali, il comune di Genova ha trasformato alcune cabine del traghetto Splendid in vere e proprie stanze d’ospedale che ospiteranno i malati di Coronavirus guariti e dimessi dalle strutture ospedaliere. È previsto entro domani l’arrivo di tutti i 25 pazienti che occuperanno le stanze della nave adibite alla loro convalescenza. Ora sono presenti sull’imbarcazione 6 medici, 15 infermieri e 12 operatori socio-sanitari. Nonostante le camere pronte siano solo 25 il progetto arriverà a rendere utilizzabili ben 400 cabine. OSPEDALE FERRAGNEZ “Vogliamo dare il nostro contributo utilizzando la forza divulgativa che abbiamo”. Chiara Ferragni e Fedez hanno deciso di iniziare un progetto,  in collaborazione con l’ospedale San Raffaele di Milano, per aumentare i posti di terapia intensiva. Hanno fatto una loro donazione e hanno chiesto a tutti di donare, qualora fosse possibile, e di condividere per far arrivare il messaggio a qu
Immagine
Come sono cambiate le nostre vite dopo l’arrivo del coronavirus Nel futuro si leggerà sui libri di storia che nel 2020 una grande epidemia ha colpito ogni paese del mondo, e per testimoniare la nostra presenza in questo periodo racconteremo attraverso questo articolo la nostra esperienza. Dati  gli ultimi decreti emanati dalle autorità che impongono alle persone di rimanere a casa, noi cittadini ci siamo ritrovati a dover cambiare totalmente la nostra routine di tutti i giorni. Inizialmente le giornate passavano lentamente e in modo monotono, i media iniziarono a diffondere sul web notizie  con  titoli accattivanti, creando confusione e dubbi sulle notizie effettivamente importanti: così da un giorno all’altro ci siamo trovati a dover convivere con una situazione che nessuno aveva mai vissuto prima d'ora. Il caos si diffondeva facilmente e le opinioni erano contrastanti. La prima reazione delle persone è stata impulsiva e controproducente,  infatti molti si sono accalcati alle

L’importanza della tecnologia nell'emergenza COVID-19

Q uesta difficile situazione in cui tutti noi ci siamo ritrovati nel giro di poco tempo ci ha sicuramente aiutati a renderci conto di quanto la tecnologia e tutto ciò che ne consegue possa essere un’importante risorsa per la società. I dispositivi elettronici ci hanno permesso di mantenere i contatti con amici e familiari ma anche con l’ambiente scolastico, per noi studenti, e con quello lavorativo per gli adulti. Nell’ambito lavorativo appunto la tecnologia si è dimostrata davvero essenziale permettendo a tutti coloro che svolgono un lavoro d’ufficio di continuare a compiere il loro dovere da casa, proprio per non uscire e salvaguardare le categorie più esposte al pericolo del COVID-19, come gli anziani e coloro che hanno un deficit nel sistema immunitario. Proprio nelle ultime settimane, infatti, si è parlato molto di “ lavoro agile” (o smart working), cioè una modalità di lavoro caratterizzato  da accordi  stabiliti tra dipendente e datore di lavoro e dall' assenza di v

TORTA AL MUESLI - prof.ssa ANGELA BRUSCHI

Immagine
Ingredienti •        170 g Zucchero •        125 g Yogurt bianco naturale •        3 Uova •        100 g Olio di semi di girasole •        250 g Farina 00 •        Aroma a scelta (Vaniglia, vanillina, buccia grattugiata di limone o arancia) •        50-70 g Muesli al cioccolato fondente •        10 g Lievito in polvere per dolci •        q.b. Zucchero semolato o di canna per spolverizzare la superficie Preparazione In una ciotola montate bene le uova (a temperatura ambiente) e lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete l’aroma che avete scelto, unite lo yogurt, l’olio di semi di girasole e lavorate ancora per qualche minuto con le fruste elettriche o con un mixer. Aggiungete la farina e il lievito setacciati e incorporateli in più riprese al composto. Per finire, unite il muesli all'impasto. Mescolate con un cucchiaio di legno o una spatola per distribuire bene tutti gli ingredienti. Imburrate e infarinate uno stampo di 22
Immagine
Ecco la bellezza luminosa di Ischia!
Immagine
Didattica a distanza    Ormai da oltre due settimane SARS-CoV-2,  meglio conosciuto come Coronavirus, si è diffuso in Italia generando vittime, angoscia e panico: c’è chi ha fatto razzia di cibo nei supermercati e chi si è procurato una scorta “inesauribile” di amuchina e disinfettanti. Così tra terrore e ferocia, sono emerse tutte le nostre preoccupazioni e insicurezze, scaturite dall’avvento inaspettato di un virus che non conosce confini, etnie, culture o lingue. Siamo prede dell’ansia o della disinformazione che producono confusione e smarrimento davanti ad un pericolo ancora poco conosciuto.  Per fronteggiare l’epidemia, il governo italiano ha varato alcune misure precauzionali: nelle zone cosiddette “rosse”  i lavoratori hanno sospeso le loro attività, dal 24 febbraio le scuole in alcune aree del Nord (tra cui l’Emilia-Romagna) sono state chiuse e, dal 4 marzo, tale provvedimento è stato esteso a tutte le regioni italiane. Al fine di supplire alla consistente perdita di ore

SUFFRAGETTE

Immagine
Cari lettori e lettrici, quanto spesso sentiamo dire " No, io questa volta non so chi votare, non ci vado propio " oppure " i candidati non mi piacciono quindi non vado a votare" ? Naturalmente ciascuno è libero di fare ciò che vuole, ma non vi sembra questa una mancanza di rispetto, parlo soprattutto con le lettrici, nei confronti di tutte le donne che in passato hanno lottato duramente per ottenere il diritto di voto anche per le donne? Il film "Suffragette", realizzato nel 2015, racconta proprio la storia degli inizi del movimento delle suffragette di Londra, un gruppo di donne che nel 1912 rivendicano il diritto di voto alle donne in Inghilterra, organizzando proteste anche violente, seguendo l'esempio della leader Emmeline Pankhurst. Il film racconta la storia di Maud, una giovane donna che lavora presso una lavanderia dove è continuamente minacciata di subire abusi da parte del suo capo, è sposata e ha un figlio di nome George. U