Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2020

Disegno di Caterina Giovanardi

Immagine
  Caterina Giovanardi 4'C

Ipse Dixit #4

1) Finita l’interrogazione di filosofia Alunno: prof come siamo andati? Benedetti in vestaglia rossa: bene! Alunno: quindi tutti 8? Benedetti: ma non scherziamo...non sono mica Babbo Natale! 2) La prof entra in videolezione appena finita la pausa mentre gli studenti chiacchierano…  Berselli: di cosa state parlando? Studente: della terza ondata… Berselli: mah, a dire il vero non credo nemmeno che abbiamo finito la seconda… Studente: no, invece l'abbiamo finita, glie l'assicuro. Berselli: sicuri? Studenti: certo, la Zaffe ha finito di interrogare tutti per la seconda volta l'altro giorno

Il gruppo lettura del Willy

Immagine
  Il gruppo lettura Wiligelmo Buongiorno Wiligelmini, stanno andando bene queste vacanze di Natale? Vi state riposando? Ebbene, con quest'articolo vi informo che se ci fosse qualcuno vagamente interessato a leggere un libro ogni tanto, è nato il gruppo lettura del Wiligelmo! Lunedì 21 dicembre si è tenuto il primo incontro, a cui hanno partecipato quasi trenta studenti. Nell'incontro si sono decise le modalità in cui si svolgeranno i vari incontri del gruppo lettura. Le possibilità erano principalmente due: scegliere un tema generale (amicizia, giustizia, uguaglianza...) riguardo al quale ognuno dei partecipanti avrebbe scelto un libro da leggere per poi esporlo al gruppo, oppure scegliere un libro uguale per tutti su cui poi si sarebbe costruito un dibattito e una discussione. Ognuna di queste due modalità ha i suoi pro e contro, ad esempio nella prima modalità c'è più libertà nella scelta del libro, quindi nessuno probabilmente sarebbe andato incontro al pericolo di l

Poesie di Francesca Anderlini

  POESIA *Definita da tanti poeti come il “Canto dell’ anima”, la poesia è una forma d’ arte che crea e racchiude nel proprio alternarsi di versi un complesso (non so se questa parola vada bene) di astratto che nasce dal concreto, il quale ruba l’ essenza del mondo esterno per “piantarla” al nostro interno. Possiamo definirla un viaggio sul cammino dell’esperienza tracciato dal sentiero della riflessione e del pensiero, verso la meta di un sentimento che ci permea e avvolge. In questi giorni difficili, in cui siamo praticamente obbligati a rimanere all’ interno delle mura di casa a causa dell’emergenza sanitaria, ognuno di noi può però intraprendere questo ricco viaggio verso la poesia, alla scoperta di ciò che alla fine è sempre stato con noi. Una notte di luna Dov’eri luna? Il mio sguardo si perdeva tra gli infiniti lumi delle stelle, offuscati dal tremolio di una gelida nebbia. Proveniva l’eco

Speciale Foto Natalizie

Immagine
  Si ringraziano le prof e tutti gli studenti facenti parte dello 00Willy per queste bellissime foto. Buon Natale da Phodoz e da tutto lo 00Willy!

The Crown's review

Immagine
England has one of the world’s oldest monarchies, which reigned not only over England and the United Kingdom, but also over numerous colonies over the centuries. Queen Elizabeth has the longest reign in her country’s history, but who was Elizabeth before she became the icon we all know? The image we have of her, icy queen with colourful dresses, doesn’t have such an ancient history. The TV series The Crown, made up of four seasons, pays homage to her life from the marriage with Philip, duke of Edinburgh, to the defeat of the “Iron Lady”, Margaret Thatcher. It’s one of the most expensive Netflix productions, from the actors (for example Claire Foy and Matt Smith, who respectively play the Queen and the Duke in the first two seasons) to the scenery details, like the expensive stage costumes. In the first season, we can see the transformation of the Queen, from an unexperienced girl to the Queenable to stand up to the Prime Minister and to her sister, Margaret. In the second season, which

Auguri dal Disegnoio

Immagine
Per auspicare i migliori auguri a tutti i lettori del blog, noi del Disegnoio abbiamo voluto raccogliere dei disegni a tema per festeggiare! Auguri a tutti!! Christmas is Among Us Jolanda Bagni 1'A Babbo Mortale   Alberto Benazzi 1'D       Natale in una Bolla Arianna Bigi 3'G Christmas Cup Ludovica Di Montefiano 2'D Under che Mistletoe Matilde Avallone 3'C

SE QUESTO E' UN UOMO

Immagine
  “Se questo è un uomo”, libro scritto da Primo Levi, costituisce una testimonianza vera e propria riguardo alla tragedia dell’olocausto, vissuta in prima persona dallo scrittore. Di misura e compostezza classiche, Se questo è un uomo è un capolavoro letterario che testimonia l’inferno vissuto nei Lager, la dignità e l’abiezione dell’uomo di fronte allo sterminio di massa. Tramite questo libro Levi ci racconta con franchezza la sua terribile esperienza nel campo di concentramento di Auschwitz, dove la dignità viene calpestata e l’anima strappata, dove l’uomo non viene trattato come tale, ma come un numero, un codice, un oggetto o un animale. I temi del libro sono commoventi, ma non è un racconto che si lascia andare all'emotività, è scritto quasi come una cronaca, è sempre presente un tono distaccato e sembra che il narratore non abbia vissuto tutto ciò in prima persona, ma d’altra parte credo sia proprio una delle caratteristiche più sorprendenti del libro, perché permette di im

Silhouette Modena

Immagine
  Silhouette di Giulia Carrucciu 3G in una strada del centro modenese, foto realizzata da Niccolò Berretta 3C

CHRISTMAS CAROL

Immagine
  A Christmas Carol,  un film che fa riflettere... Siamo ormai vicini ad una delle feste più importanti dell’anno, che in questo 2020 vivremo in modo diverso, per motivi risaputi. Ho deciso quindi, in questo clima natalizio, di riproporre “A Christmas Carol”, adattamento cinematografico di Robert Zemeckis dal grande romanzo “Canto di Natale” di Charles Dickens. Il film è stato realizzato con la tecnica della performance capture , ovvero con una ricostruzione digitale che permette di catturare movimenti ed espressioni facciali di un soggetto reale per poi applicarli ad un personaggio virtuale. La regia di Zemeckis unita alla performance di grandi attori come Jim Carrey e Colin Firth rendono il film unico nel suo genere. Ci troviamo a Londra durante la vigilia di Natale del 1843: il protagonista Ebenezer Scrooge, interpretato da Jim Carrey, viene presentato come un vecchio scorbutico e avaro, che incomincia le festività con il suo solito disprezzo verso l’atmosfera natalizia, arrabbi

SAKURA

Immagine
Sakura  è un libro scritto da Matilde Asensi, autrice spagnola, che racconta di una comitiva composta da vari personaggi, tutti di nazionalità diverse, che attraverso varie sfide e curiosità sul celebre Van Gogh, cercano di scoprire il mistero legato al suo famoso dipinto il ritratto del dottor Gachet.   La storia raccontata nel libro non è del tutto reale ma ci sono numerosi riferimenti veramente accaduti; è scritto in modo molto scorrevole e leggero, insomma si legge tutto d’un fiato. Adesso vi svelerò cosa successe davvero al quadro, senza spoiler ovviamente. Nel 1990 Ryoei Saito, un miliardario giapponese, comprò due dipinti famosissimi: il ritratto del dottor Gachet, realizzato da Van Gogh nel 1890, per 82.5 milioni di dollari e la versione piccola di Bal du moulin de la Galette, realizzato da Renoir, per 78.1 milioni di dollari; facendoli diventare i quadri più pagati al mondo fino ad allora e dichiarando che alla sua morte sarebbero stati donati ad un museo. Entrambi questi qu

STRUFFOLI – Prof.ssa Laura Garofalo

Immagine
  Con l’arrivo del Natale, ecco una tipica e gustosa ricetta natalizia campana, gli struffoli!   INGREDIENTI: -500 grammi di farina -3 uova -3 cucchiai di zucchero -2 cucchiai d’olio -un pizzico di sale PROCEDIMENTO Impastare gli ingredienti fino a quando non si forma un panetto liscio. Dividere il panetto con un coltello e formare dei bastoncini dello spessore di 1 cm. A questo punto tagliare i bastoncini in piccoli pezzettini da un cm e disporli su un piano (preferibilmente di legno). Nel frattempo preparare una padella con dell’olio bollente. Friggere gli struffoli fino a quando non saranno ben dorati. Dopo averli fatti raffreddare su carta assorbente, in una padella sciogliere del miele a fuoco basso, versare gli struffoli e mescolare per amalgamarli al miele. Disporre gli struffoli in un piatto e decorare con dei corallini/diavolini o confettini colorati. Buon appetito!

Ipse Dixit #3

  1) Parlando delle incertezze sul rientro a scuola post didattica a distanza… Boni: sono troppo vecchia per farmi venire una crisi di nervi per questo motivo, ma se fossi più giovane me la farei venire. 2) Montante: dai ragazzi accendete le videocamere, se voglio vedere i pallini colorati guardo l’albero di Natale!

La scuola in piazza

  Pubblichiamo l’intervento che la Prof. Capolino, fondatrice dello 00Willy  ed ex docente di Filosofia del nostro Liceo ,ha tenuto ieri 17 Dicembre 2020 in Piazza Grande nell’ambito dell’iniziativa  #Lascuolainpiazza promossa dal Movimento “Priorità alla Scuola”. Questo movimento è composto da cittadine e cittadini attivi, studenti e studentesse, docenti e genitori , che si sono uniti in questi mesi per ribadire che la scuola “in presenza e in sicurezza” sia possibile anche in piena pandemia e debba essere una priorità nella risposta presente e futura all'emergenza sanitaria. Ci stiamo avviando verso un analfabetismo di emozioni, gli adolescenti sono gli adulti di domani, ce ne rendiamo conto?*  "Viviamo in una città in cui si tiene il festival della filosofia, dove arrivano filosofi da tutto il mondo, siamo in una città dove sappiamo cosa sia la filosofia.  Bene io sono qui in piazza, per allearmi con studenti, insegnanti, genitori, cittadini per dire che la dad non è scuol

School for future

Immagine
  Eccoci qui, ancora a casa a causa di questa pandemia, un po’ intristiti facendo lezione in DAD, ma comunque speranzosi di tornare a scuola il 7 gennaio. La situazione è critica: molti studenti non accettano di buon grado di essere chiusi in casa seguendo le lezioni online. Sono per questo nati alcuni movimenti pacifici per rivendicare il diritto allo studio in presenza, tra cui ci sono anche le proteste di “School for future”. I manifestanti protestano contro l’applicazione totale della didattica a distanza poiché questo metodo d’istruzione non può essere efficace a lungo andare come le lezioni svolte a scuola. Molti alunni non riescono a seguire le videolezioni a causa della scarsa connessione, perché non possiedono i dispositivi adeguati per parteciparvi o addirittura perché sono i professori a non essere ben attrezzati. Inoltre sostengono che in effetti il problema principale dei contagi non siano state le scuole in sé, ma i mezzi di trasporto pubblici che usiamo per raggiungerle

Open day riscattato

Immagine
  Open day riscattato   Immaginare l’open day nel 2020 è azzardo e insieme scommessa, arduo compito e sfida: la sua impossibilità ad essere svolto in presenza è lutto che invita a fornire soluzioni che lo risarciscano. Così in queste settimane, studenti e prof.- come funamboli alla ricerca di un difficile ma desiderato equilibrio - hanno preparato le due giornate di orientamento (una il 12 dicembre e l’altra prevista per il 16 gennaio), definito i modi in cui si sarebbero organizzate, assegnato ruoli e incarichi, filmato testimonianze di neo ed ex wiligelmini, di docenti, collaboratori scolastici e genitori. Open day della lontananza da riscattare è dunque quello che si è tenuto lo scorso sabato, presieduto dai nostri quattro rappresentanti d'istituto, Andrea, Leonardo, Eleonora e Nicolò, e da un gruppo di insegnanti coordinati dalla dirigente scolastica, Daniela Barozzi. Sono loro che, per l’occasione, hanno prestato voce e tempo alla presentazione della scuola, dei proget

PARIGI URBANA

Immagine
  Bellissima foto di Parigi notturna fatta da Ansaloni Matteo 3C

Christmas Eve

Immagine
    Carlotta Nonnis 1'B

SULLE TRACCE DI JACK LO SQUARTATORE

Immagine
Recentemente ho letto il primo volume della serie di libri gialli usciti ad inizio settembre dell’autrice Kerri Maniscalco, che si concentra sulla figura di Jack lo Squartatore ambientandosi, appunto, in un’Inghilterra vittoriana. Ammetto con sincerità di essermi buttata su questa lettura solo perché rapita dalle belle copertine e di non essermi soffermata troppo sulla trama, ma devo dire che il libro mi ha sorpreso positivamente. La protagonista della storia è Audrey Rose Wadsworth, ragazza di appena 17 anni e figlia di un aristocratico londinese. Questa, dopo aver sperimentato la naturalezza della morte a causa della perdita dell’amata madre, decide di abbandonare i tè pomeridiani ed ago e filo per buttarsi a capofitto nello studio della medicina legale. Lo zio paterno infatti, nonostante venga ormai considerato da tutti un pazzo quasi pericoloso per via dei suoi strani esperimenti, è un competente chirurgo londinese. La fanciulla quindi non spreca nemmeno un momento del suo tempo

Educazione alla salute: l'attività dell'associazione ADMO

Immagine
  “A vent’anni ho iniziato a stare male, svenivo in classe e mi mancavano le forze. Poco dopo mi è stata diagnosticata la leucemia.” Così le parole di Giulia, una ragazza all’apparenza normalissima, risuonano nel silenzio della riunione di Google Meet. “Ho iniziato presto la chemio, nonostante la pesantezza dei sintomi ho terminato l’ultimo anno di superiori e poi mi sono iscritta all’università. Vomitavo e poi preparavo la borsa di danza, non mi sono mai sottratta al vivere una vita normale nonostante tutto.” E’ iniziata così la testimonianza dell’ ADMO, l’associazione per la donazione del midollo osseo, per la classe 5^E. Giulia Baraldi, una ragazza di 26 anni, è sopravvissuta al cancro proprio grazie ad una donazione, quando oramai gli esiti fallimentari della chemio sembravano aver segnato il suo destino. Non era la prima volta che l’associazione teneva degli incontri con gli studenti, certamente però l’eco di una testimonianza così potente incideva diversamente nei pensieri di chi

Ipse Dixit #2

  1) Berselli: dai ragazzi, ormai mi ricordo i vostri nomi! 5 minuti dopo… Berselli: Molinari, esercizio 54. Studenti: prof ma non abbiamo nessun Molinari in classe... Studente: mi sa che ha proprio bisogno di un caffè prof 2) Montante: cosa successe quindi? Nessuno risponde… Montante avvilito: succede che ho una pietra, mi lego e mi butto nel Secchia o nel Panaro. Studente: ma no prof non dica così! Montante: eh oh tu parli parli tutto energico, hai voglia di fare lezione e poi nessuno ti risponde mai...mi butto nel Secchia da Ponte Alto che è vicino...ogni tanto portate un fiore a San Pancrazio se passate di lì.

La battaglia tra Diego e Maradona

Immagine
Come si riassume la vita di un uomo come Diego Armando Maradona? Una persona allo stesso tempo amata e odiata, che doveva costantemente bilanciare la persona di Diego con il personaggio di Maradona.  Nasce a Villa Fiorito, una favela in provincia di Buenos Aires, dove alla maggior parte delle famiglie mancano l'acqua e le fognature. E' l'ultimo di cinque figli, quattro femmine erano nate prima di lui e suo padre non ne voleva più.  Usciva ogni mattina alle 4 e tornava stanco morto addormentandosi d'improvviso davanti ai figli. E' sempre stato contento di avere un figlio come Diego, anche se lui era principalmente legato alla mamma.  Da piccolo non amava giocare con gli altri bambini, esistevano solo lui e il pallone. Da adolescente entra a far parte di una squadra ed è presto chiamato dall'Argentinos Juniors, che gli offre  anche un appartamento. Dunque, a soli 15 anni, inizia a mantenere da solo la sua famiglia. Inizia a farsi un nome come professionista nel Bo

Veganism and vegetarianism: an hard choice for a good reason

Immagine
Are there any health benefits to going vegan or vegetarian? Is it good for the other species? Why do many people think it isn’t necessary or healthy? As you probably know, the discussion between pro and anti vegan has been a hot topic over  the last few years and we would like  to explain you why this may be an optimal choice to protect our world and future generations. First of all, do you know the difference between these two particular diets? A vegan is a person who avoids eating animal-based food (such as meat, but also dairy products, eggs and honey), while a vegetarian doesn’t eat meat and fish but he/she is potentially used to consuming  other animal products.  We all agree that being vegan or vegetarian is not always easy, that’s a fact of life. We are typically quite methodical and changing our habits can be very hard sometimes. But this is an effort we all should make because it could really change the world. As a matter of fact, meat production is one of the most devastating